“Non tutti lo avrebbero fatto per noi”

La storia di successo della Bathon GmbH è iniziata più di 40 anni fa con un’attività secondaria dedita alla costruzione di utensili. Oggi l’azienda di famiglia è diventata un fornitore di servizi versatile per la lavorazione dei metalli. Un importante fattore di successo è la produzione flessibile, nella quale viene utilizzato anche un centro di lavoro HEDELIUS.

Otto anni fa, Stefan Bathon è diventato amministratore delegato della Bathon GmbH di Alzenau, in Baviera. Per due anni ha gestito l’azienda insieme al padre prima di andare in pensione. “Più di 40 anni fa mio padre creò, in un fienile ristrutturato a Mömbris, un’attività secondaria dedita alla costruzione di utensili. A seguito di un crescente aumento degli ordini, la sede produttiva dovette ampliarsi fino a trasferirsi nella Röntgenstraße ad Alzenau, dove c’era molto più spazio. Anche i collegamenti stradali e le infrastrutture sono migliori”, dichiara Stefan Bathon, fornendo una breve panoramica della storia dell’azienda.

 

Seit acht Jahren führt Geschäftsführer Stefan Bathon das Familienunternehmen. 2015 investierte er in eine Tiltenta 7-2600 von HEDELIUS.

L’amministratore delegato Stefan Bathon gestisce l’azienda di famiglia da otto anni. Nel 2015 ha investito in una Tiltenta 7-2600 della HEDELIUS.

 

L’azienda a conduzione familiare si è sviluppata da semplice officina attrezzi a versatile fornitore di servizi per la lavorazione dei metalli, e questo diventa subito chiaro guardando semplicemente nei capannoni dei macchinari. Attrezzature di taglio laser, presse piegatrici, torni e fresatrici, robot di saldatura e molti altri macchinari collocati uno vicino all’altro, con intermezzi di gabbie e pallet con pezzi grezzi e finiti. La Bathon GmbH dispone anche di una propria progettazione, garanzia di qualità e logistica.

Estrema flessibilità nella produzione

Il fatto che oggi l’azienda unisca sotto lo stesso tetto così tante tecnologie di produzione diverse è dovuto ai clienti. Stefan Bathon racconta: “I clienti vogliono tutti i servizi da un’unica fonte. La situazione si è intensificata durante l’ultima crisi economica. In quel periodo si era sviluppato un legame più forte tra clienti e fornitori, che esiste ancora oggi”. Per soddisfare le esigenze dei clienti regionali, nazionali e internazionali dei settori farmaceutico, alimentare, solare, dell’edilizia, della costruzione di veicoli, macchine speciali e degli sport motoristici, è necessaria una produzione estremamente flessibile. Perché ogni industria ha le proprie esigenze. I pezzi in alluminio, acciaio e acciaio inox, metalli non ferrosi e materie plastiche devono essere lavorati in lotti da 1 a 500 pezzi. Assemblaggi completi, sistemi e macchine speciali possono essere realizzati anche su specifica del cliente. Alcuni ordini devono essere completati in due, massimo quattro settimane con un breve preavviso, altri devono essere eseguiti regolarmente per sei mesi. Per aumentare ulteriormente la flessibilità, nel 2015 è stato acquistato un centro di lavoro della HEDELIUS Maschinenfabrik GmbH.

 

Äußerst flexibel: Auf der T7-2600 werden Leisten für die Baumaschinenindustrie gefertigt. Durch das Nullpunktspannsystem kann in Sekundenschnelle umgerüstet werden.

Estremamente flessibile: La T7-2600 viene utilizzata per produrre listelli per l’industria delle macchine edili. Grazie al sistema di serraggio a punto zero, la conversione può essere effettuata in pochi secondi.

Costruzione speciale della tavola

In preparazione dell’investimento, è stata effettuata un’analisi dei componenti e delle geometrie in modo da trovare la macchina giusta per la complessa situazione produttiva. “Siamo nel campo della lavorazione flessibile e delle soluzioni complete, raramente realizziamo pezzi semplici”, afferma Bathon. In questo modo è risultato chiaro che la nuova fresatrice doveva essere in grado di affrontare sfide estremamente diverse e impegnative.

Un altro fattore importante nella decisione a favore di un produttore è stato il sistema di serraggio a punto zero integrato. “Volevamo una costruzione speciale della tavola con mandrini Schunk integrati, perché li avevamo anche nelle altre macchine. Non tutti avrebbero fatto questo per noi e non volevano nemmeno farlo per noi”, afferma Bathon. “HEDELIUS l’ha fatto e ha integrato i mandrini su un centro di lavoro con mandrino orientabile Tiltenta 7-2600”. Tutti gli elementi di serraggio esistenti possono quindi continuare ad essere utilizzati in modo uniforme su tutte le macchine.

Sistema di serraggio a punto zero + ampio magazzino

Il produttore di macchine utensili di Meppen ha ottenuto anche un buon punteggio con il magazzino. Oltre al magazzino standard, Bathon aveva disposto un ulteriore magazzino in standby con 180 utensili e una stazione di pulitura coni, in modo da avere a disposizione fino a 213 utensili in modo rapido e semplice. L’interazione tra il sistema di serraggio a punto zero e l’ampio magazzino rende la T7-2600 estremamente flessibile e riduce notevolmente i tempi e i costi di allestimento.

 

Auf dem integrierten NC-Rundtisch können kleine Teile 5-achsig bearbeitet werden. Für Langteile kann der Tisch überspannt werden.

I pezzi piccoli possono essere lavorati a 5 assi sulla tavola circolare NC integrata. Per i pezzi lunghi la tavola può essere inclinata.

 

Con corse di 2600 x 750 x 695 mm (x/y/z), la T7-2600 è la più grande fresa del parco macchine della Bathon GmbH e, come previsto, viene utilizzata in modo abbastanza individuale. “La macchina è semplicemente estremamente flessibile. Sulla T7 lavoriamo di tutto, dal piccolo pezzo a 5 assi fino al listello lungo o alla piastra di base in alluminio. È importante potersi affidare a una macchina di questo tipo”, afferma soddisfatto l’amministratore delegato Stefan Bathon. In Bathon, i componenti di alta precisione non sono la regola. Tuttavia, quando è richiesta la precisione, come per i componenti per gli sport motoristici, la fresatrice HEDELIUS è in grado di fornirla. “La precisione è davvero elevata, un centesimo non è un problema”, riferisce Peter Wissel, operatore della macchina al centro di lavoro con mandrino orientabile.

Le condizioni quadro sono rispettate

Inoltre, la macchina è dotata di un sistema di comando Heidenhain e di una parete divisoria dello spazio di lavoro. Le dimensioni compatte di installazione e l’accesso all’area di lavoro, in particolare ai collegamenti pneumatici del sistema di serraggio a punto zero, sono ulteriori vantaggi del concetto di macchina HEDELIUS. Oltre ai requisiti tecnici e ai vantaggi, sono rispettate anche le altre condizioni quadro. “Volevamo un’azienda familiare più piccola con un contatto diretto, della quale possiamo supporre che continuerà ad esistere per molto tempo”, afferma Stefan Bathon. Dopo una visita di riferimento e una visita allo stabilimento di Meppen, era chiaro che HEDELIUS era il partner giusto. La situazione non è cambiata nemmeno quattro anni dopo l’acquisto.



Centri di lavoro