Pezzi fresati personalizzati su richiesta

La Förster Sondermaschinen GmbH, con sede a Lindlar non lontano da Colonia, è specializzata nella produzione di componenti di precisione personalizzati. La dimensione del lotto dei pezzi fresati varia solitamente tra 1 e 10. Il punto di forza consiste in un‘organizzazione altamente flessibile della produzione e orientata al cliente, infatti quest‘ultimo può ordinare i pezzi secondo le proprie esigenze.

Oggi Stefan Förster può vantare 40 anni di storia aziendale. Insieme alla sorella Susanne Müller rappresentano la seconda generazione a capo della Förster Sondermaschinen GmbH. All‘inizio del millennio i fratelli hanno rilevato l‘azienda dai loro genitori. Nel 1979 avevano iniziato la produzione di microinterruttori nel loro garage di casa. All‘inizio degli anni ‚90 sono state costruite piegatrici e foratrici per vetro per l‘industria automobilistica. „Dato che ci occorrevano pezzi che non potevamo ottenere dal mercato con una qualità soddisfacente, senza ulteriori indugi abbiamo deciso di realizzarli noi stessi“, afferma l‘amministratore delegato Stefan Förster. Oggi l‘azienda Förster Sondermaschinen è produttrice di successo di componenti di precisione. I clienti sono principalmente produttori regionali di macchine per l‘imballaggio, macchine per l‘industria alimentare e macchine per la costruzione di strade.

Competitiva grazie a macchinari moderni

Parlando di qualità, Förster ancora oggi non scende a compromessi. Stefan Förster spiega perché: „I nostri clienti attribuiscono grande importanza alla precisione dei pezzi. Di solito ci vengono richieste tolleranze tra i due e i cinque centesimi, a volte la precisione desiderata è ancora più elevata. Questa è la qualità che possiamo offrire“. Come nella seguente applicazione: le rotaie di scorrimento prodotte da Förster per le lame da taglio delle imballatrici a pellicola si muovono ad una velocità fino a 400 km/h.

Per poter garantire la qualità della produzione, l‘azienda di medie dimensioni si affida alla modernizzazione e allo sviluppo tecnico. Per questo motivo investiamo continuamente in nuovi strumenti e tecnologie. „Questo ci consente di mantenere i nostri standard di qualità e di rimanere competitivi“, spiega Förster. L‘acquisizione più recente è una Tiltenta 9-3600 di HEDELIUS, un centro di lavoro a 5 assi con mandrino principale orientabile. La T9-3600, che sarà installata a breve, è la quinta macchina del produttore della Germania settentrionale. La prima HEDELIUS appartenente al parco macchine di Förster, una Tiltenta 8-3200, ha dodici anni ed è ancora in uso in modo affidabile. „Nel 2017 è stata completamente revisionata, ed ora è come nuova“, riferisce Stefan Förster.

Flessibilità nella produzione

„Con la nuova T9 vogliamo ampliare le nostre capacità e aumentare la nostra flessibilità per poter rispondere ancora meglio ai desideri dei nostri clienti“, spiega Förster, in merito agli ultimi investimenti. Il tipo, la dimensione del lotto e il materiale dei pezzi in lavorazione dimostrano che la flessibilità nella produzione è essenziale: Vengono lavorati componenti tra 10 e 6.000 mm, che talvolta possono pesare fino a 3,5 tonnellate e sono solitamente richiesti in lotti di dimensioni da 1 a 10 pezzi. Il materiale da lavorare è spesso l‘acciaio e l‘alluminio, talvolta vengono lavorati anche il bronzo forgiato ad alta resistenza e l‘acciaio inossidabile. Il tempo di lavorazione dei singoli pezzi varia notevolmente. Alcuni sono applicati sulle macchine solo per pochi minuti, altri per diversi giorni.

La produzione deve essere progettata per queste esigenze molto diverse. Per questo motivo Förster aveva già deciso nel 2006 a favore della HEDELIUS Tiltenta 8-3200. Inizialmente utilizzata per la produzione di componenti lunghi fino a 3.000 mm, la fresatrice è ora regolarmente utilizzata per la lavorazione a 5 assi di un‘ampia varietà di pezzi cubici. Per questo motivo, deve essere equipaggiata solo con una tavola rotante montata sulla parte superiore.

Ridurre i tempi e i costi di allestimento

Oltre alla più vecchia e più giovane HEDELIUS del parco macchine di Förster, nella fabbrica di macchine di Meppen sono in funzione altri tre centri di lavoro: una T7-4200, una Forte 7-3200 e una C60 Single.

La T7-4200 dispone di corse X e Y di 4200 mm e 750 mm, rispettivamente, un mandrino principale orientabile in continuo, 29 kW di potenza e 12.000 giri/min. Il versatile centro di lavoro a 5 assi è stato acquistato nel 2014 per poter lavorare i listelli in un‘unica configurazione. Förster spiega: „Abbiamo dovuto praticare forature di testa nei listelli che volevamo lavorare in un‘unica configurazione, e la T7-4200 è ideale per questa attività“. Fin dall‘inizio, tuttavia, era chiaro che la macchina doveva essere molto flessibile. Per questo motivo sono stati ordinati anche una parete divisoria dello spazio di lavoro e un magazzino utensili in stand-by.

Stefan Förster, che spesso è ancora presente in officina sulle macchine, è entusiasta: „Con il magazzino in stand-by, siamo in grado di allestire gli utensili parallelamente alla lavorazione, il che ha ridotto i tempi e i costi di equipaggiamento. Con la varietà dei nostri pezzi abbiamo bisogno di molti utensili diversi, che sono immediatamente disponibili con il magazzino“. Il magazzino in stand-by di HEDELIUS può contenere fino a 190 utensili. Presso la Förster è integrata una stazione di pulitura coni per la pulizia e l‘oliatura automatica degli utensili, in modo da avere a disposizione 180 posti. Con la parete divisoria dello spazio di lavoro si possono creare due spazi di lavoro indipendenti, una per il lavoro e l‘altra per l‘equipaggiamento. I tempi di inattività sono così notevolmente ridotti.

Configurazione rapida grazie ai propri apparecchi

Con la Forte 7-3200 e la C60 Single, Förster utilizza ancora due centri di lavoro a 3 assi di HEDELIUS. Con 3200 x 750 x 800 mm (x/y/z), la Forte 7 dispone di grandi corse, per cui è possibile creare anche qui due spazi di lavoro indipendenti con una parete divisoria. „Questa macchina viene utilizzata per semplici lavori preparatori, come la lavorazione di listelli e piastre senza foratura di testa. I pezzi più complessi sono disponibili sulle macchine a 5 assi“, afferma Stefan Förster. Tuttavia, anche in questo caso la gamma di componenti è estremamente diversificata. Al fine di mantenere tutto il più semplice ed efficiente possibile nonostante la complessità della produzione, molti processi vengono standardizzati. Förster ha prodotto i propri apparecchi, che possono essere installati molto rapidamente su qualsiasi macchina HEDELIUS. Questo permette di posizionare le morse con facilità e soprattutto con elevata precisione su tutte le macchine.

Organizzazione della produzione orientata al cliente

„Inoltre, tutte le nostre macchine sono collegate in rete in modo che ogni macchina possa accedere ad ogni programma“, aggiunge Susanne Müller. „Abbiamo uno stile di programmazione coerente, in modo che ogni dipendente possa lavorare con i programmi dell‘altro“. Tutte le macchine sono dotate di comandi Heidenhain che garantiscono un funzionamento regolare. Questo tipo di collegamento in rete e di programmazione permette di produrre tutti i pezzi su più macchine senza grandi sforzi, sfruttando in modo ottimale le capacità produttive. Questo è importante anche perché l‘azienda familiare di 13 persone offre ai propri clienti un‘assistenza speciale: i clienti possono tenere in magazzino i pezzi di ricambio presso la Förster e poi recuperarli secondo necessità. „Questo rende la produzione più prevedibile, perché siamo in grado di pre-produrre i pezzi e non dobbiamo ripianificare ogni pezzo. Naturalmente dobbiamo richiedere un anticipo, ma i clienti ci ringraziano per questa flessibilità“, spiega Stefan Förster.

„La sensazione di essere in buone mani“

Oltre alla qualità e alla flessibilità, ci sono altri motivi per cui Stefan Förster e Susanne Müller hanno ripetutamente optato per i centri di lavoro HEDELIUS. Questi includevano in particolare l‘assistenza. „I tempi di risposta in caso di assistenza sono importanti e con HEDELIUS tutto funziona perfettamente. Offriamo già chiare informazioni al telefono o tramite l‘app Service“, afferma Susanne Müller, soddisfatta dell‘assistenza. E Stefan Förster aggiunge: „I tecnici dell‘assistenza sono ben addestrati. „Si ha la sensazione di essere in buone mani.“



Centri di lavoro