Maschinenbediener Patrick Hessner schätzt die Anwenderfreundlichkeit des HEDELIUS Bearbeitungszentrums.

“Risultati eccellenti costanti nel tempo”

Alle “porte del Giura Svevo” a Reutlingen ha sede la Trissler & Kielkopf GmbH. Dall’inizio degli anni ‘90, Peter e Christel Dorau gestiscono le sorti dell’azienda di produzione conto terzi, che presto festeggerà il suo centenario. L’azienda sveva di medie dimensioni si affida da 22 anni ai centri di lavoro HEDELIUS.

Johannes Trissler fondò l’azienda nel 1921 come mero fornitore del produttore di macchine per maglieria Stoll, anch’essa con sede a Reutlingen. Quando, nel 1983, Peter Dorau entrò in azienda, questa produceva proprie macchine per maglieria, ma era già impegnata nella produzione conto terzi per l’industria meccanica generale, al fine di erigere un ulteriore pilastro in vista degli stravolgimenti strutturali nell’industria tessile. All’inizio degli anni ‘90 Peter Dorau e sua moglie Christel assunsero la direzione dell’azienda.

 

"Vogliamo offrire ai nostri dipendenti luoghi di lavoro eccellenti e dimostrare che siamo in grado di mantenerli a lungo termine", afferma Christel Dorau.

“Vogliamo offrire ai nostri dipendenti luoghi di lavoro eccellenti e dimostrare che siamo in grado di mantenerli a lungo termine”, afferma Christel Dorau.

L’efficienza come chiave del successo

I primi anni sotto la gestione dei Dorau furono caratterizzati da ingenti investimenti: il parco macchine fu completamente modernizzato, trovando finalmente una nuova sede con un capannone di produzione più grande costruito nel 1997. Nello stesso anno furono acquistati i primi due centri di lavoro a 3 assi della Maschinenfabrik HEDELIUS della Germania settentrionale, un BC 40 e un BC 100, seguendo poi due HEDELIUS C60. Peter Dorau venne a conoscenza del produttore attraverso un dépliant sulle macchine. Seguì un invito personale a Meppen dove si fece un’idea in loco delle macchine dal vivo, e non si pentì di questo viaggio.

“All’inizio, la pressione sui prezzi era enorme. Ecco perché allora producevamo principalmente pezzi di serie”, spiega Peter Dorau. A suo avviso, l’HEDELIUS BC 100 con funzionamento in pendolare era la macchina ideale per questo scopo. “La possibilità di lavorazione a doppia postazione di lavoro ha aumentato drasticamente la nostra produttività”, ricorda. Con l’aiuto di una parete divisoria sono state create due aree di lavoro indipendenti, che da quel momento in poi hanno permesso una lavorazione parallela, riducendo così al minimo i tempi improduttivi. Un altro vantaggio per Peter Dorau era la buona accessibilità dell’area di lavoro: “la conversione della macchina era sempre rapida.”

“Eccezionalmente attrezzati dal punto di vista tecnico con caratteristiche di prima classe”

Oggi i clienti di Trissler & Kielkopf apprezzano soprattutto la flessibilità di produzione e l’altissima qualità dei pezzi in lavorazione. I centri di lavoro HEDELIUS – attualmente quattro – svolgono un ruolo importante in questo senso: “Siamo un’azienda con dotazioni tecniche di prima classe; dalla piccola alla grande serie, con noi tutto è possibile”, così Christel Dorau riassume la gamma di servizi forniti dalla sua azienda. “Il nostro obiettivo è quello di lavorare sempre con tecnologie all’avanguardia e di offrire ai nostri clienti una qualità costantemente elevata”, afferma l’ex ingegnere per lo sviluppo di un rinomato gruppo tecnologico.

 

Da quando Peter e Christel Dorau hanno rilevato la Trissler & Kielkopf, si sono affidati ad attrezzature tecniche di prima classe.

Da quando Peter e Christel Dorau hanno rilevato la Trissler & Kielkopf, si sono affidati ad attrezzature tecniche di prima classe.

 

Il portafoglio clienti ora è diversificato: dall’industria dell’imballaggio alla tecnologia ambientale e all’ingegneria meccanica speciale, i clienti dei più svariati settori industriali ripongono la loro fiducia nel lavoro di qualità di Reutlingen. La richiesta è costante da anni: “non abbiamo mai dovuto conquistare i clienti prima d’ora”, spiega Peter Dorau con orgoglio. Quando dei nuovi clienti arrivano in produzione da Trissler & Kielkopf, spesso ha sentito dire: “Nel vedere i vostri macchinari, si capisce che siete in grado di soddisfare i nostri requisiti.”

Nel frattempo, alla Trissler & Kielkopf è stata addirittura affidata la produzione di pezzi di alta precisione per apparecchiature di ricerca. “Non valutiamo i centesimi, ma i decimillesimi di tolleranza, e questo per pezzi lunghi un metro”, afferma Peter Dorau,  e “poi li avvolgiamo nella carta velina.”

 

La tavola circolare NC integrata della Tiltenta 7-4200 viene utilizzata, ad esempio, per la lavorazione di pezzi ricorrenti per macchine per la lavorazione del legno. Il pezzo in acciaio raffigurato ha dimensioni di circa 350 x 340 mm, viene lavorato su 5 lati in un’unica configurazione e dotata di fori frontali. La dimensione del lotto è compresa tra 1 e 5.

La tavola circolare NC integrata della Tiltenta 7-4200 viene utilizzata, ad esempio, per la lavorazione di pezzi ricorrenti per macchine per la lavorazione del legno. Il pezzo in acciaio raffigurato ha dimensioni di circa 350 x 340 mm, viene lavorato su 5 lati in un’unica configurazione e dotata di fori frontali. La dimensione del lotto è compresa tra 1 e 5

Tiltenta 7-4200 con allestimento completo

In considerazione degli elevati requisiti, l’HEDELIUS Tiltenta 7-4200 acquistata nel 2017 fornisce “risultati costantemente eccellenti”, afferma Dorau con soddisfazione. Con la sua ampia corsa X di 4.200 mm e una velocità di 18.000 giri/min, il versatile centro di lavoro a 5 assi con mandrino principale orientabile in continuo e tavola circolare NC integrata consente una lavorazione flessibile e precisa di una vasta gamma di pezzi. Anche i pezzi più lunghi possono essere lavorati da tutti i lati con la massima precisione.

 

 

La Tiltenta 7-4200 fu acquistata in sostituzione dell’HEDELIUS BC 100, che rimase fedele fino alla sua sostituzione – per vent’anni. Non sorprende quindi che per la nuova macchina sia stata scelta ancora una volta una HEDELIUS. Con il suo pacchetto completo, Tiltenta 7-4200 stabilisce standard di produttività completamente nuovi: oltre al già collaudato funzionamento in pendolare, un cambia-utensili rapido, un magazzino in stand-by con 190 posti e un sistema di misurazione laser ad alta precisione riducono ulteriormente i tempi di allestimento mantenendo sempre alta la qualità di produzione. Quattro assi nell’utensile garantiscono una dinamica indipendente dal pezzo da lavorare – un prerequisito ideale per corse rapide e avanzamenti fino a 40 metri al minuto. Le elevate velocità di avanzamento sono supportate da un’alimentazione interna di refrigerante (AIR) con una pressione di 75 bar. Inoltre, l’AIR riduce al minimo l’usura degli utensili.

 

L’operatore Patrick Hessner apprezza la facilità d’uso del centro di lavoro HEDELIUS.

L’operatore Patrick Hessner apprezza la facilità d’uso del centro di lavoro HEDELIUS.

Un ulteriore vantaggio è l’assistenza personalizzata

Oltre al convincente “concept” della macchina, i Dorau considerarono anche un altro importante criterio per l’acquisto di una HEDELIUS: un’assistenza competente e personale. “Una buona assistenza è stata uno dei fattori decisivi nella nostra scelta di optare nuovamente per un centro di lavoro HEDELIUS nel 2017”, afferma Peter Dorau, elogiando l’impegno dei tecnici dell’assistenza. “Quando occorre fare qualcosa, veniamo sempre aiutati in modo rapido e affidabile.”

Oggi Trissler & Kielkopf impiega undici dipendenti fissi, ma un ulteriore rafforzamento della forza lavoro è urgentemente richiesto, perché la carenza di lavoratori qualificati anche l’industria manifatturiera conto terzi è costantemente sotto controllo. Secondo la coppia, una delle ragioni di ciò è l’immensa pressione competitiva, che rende il lavoro come operatore di macchine da taglio sempre meno attraente per i giovani. “Troppo spesso si dimentica che l’essere umano deve essere ancora al centro dell’attenzione, perché deve far funzionare le macchine”, secondo opinione unanime.

 

Peter Dorau si affida da vent’anni al produttore di macchine della Germania settentrionale HEDELIUS. Oltre alla tecnologia, apprezza il supporto competente e personale.

Peter Dorau si affida da vent’anni al produttore di macchine della Germania settentrionale HEDELIUS. Oltre alla tecnologia, apprezza il supporto competente e personale.

 

Se si osserva il capannone di produzione dell’azienda, ci si accorgerà subito che i due sono seriamente intenzionati a valorizzare i propri dipendenti. Ad esempio, al momento dell’acquisto della HEDELIUS Tiltenta 7-4200, si sono accertati che la macchina avesse un’area di lavoro chiusa per mantenere l’ambiente pulito. Per proteggere la salute degli operatori delle macchine, su tutte le macchine vengono utilizzati anche lubrificanti di raffreddamento senza olio minerale. “Vogliamo offrire ai nostri dipendenti luoghi di lavoro eccellenti e dimostrare che siamo in grado di mantenerli a lungo termine”, sottolinea Christel Dorau.



Centri di lavoro